News

TEATRO TRASTEVERE - ROMA

8 - 11 Dicembre 2022


Novità mondiale

 «Bambini all'angolo della strada che parlano alla fine del mondo». Così Jack Kerouac definiva gli autori della beat generation, quel gruppo di poeti, scrittori e intellettuali all'origine della controcultura statunitense che più di tutte seppe segnare un secolo d'Occidente. Gli elementi centrali della cultura "Beat" erano: il rifiuto di norme imposte dalle regole borghesi, le innovazioni nello stile, la sperimentazione delle droghe, il libero amore, l'interesse per le religioni orientali, e il rifiuto del materialismo. In questo spettacolo viene rievocato il periodo che porto' il movimento della Beat Generation sul suolo europeo. L'avventura parigina di alcuni di essi, che soggiornarono per mesi e per anni, nel malridotto albergo di Parigi. Qui, in una topaia, il Beat Hotel, vissero - andando, venendo, ubriacandosi, litigando, cucinando e facendosi di tutte le droghe: William Burroughs, Allen Ginsberg, e Gregory Corso, e molti altri meno conosciuti, a cui era tuttavia noto che quel luogo di Parigi era il centro del mondo dei Beat espatriati. Ginsberg e Corso, arrivarono a Parigi il 13 ottobre 1957, dopo un lungo giro tra Africa, Sud America ed Europa, furono poi raggiunti da William Burroughs. Qui Allen, praticamente in esilio dopo la pubblicazione di Urlo, compose Kaddish, il suo canto funebre per la morte della madre Naomi e altre poesie. Burroughs termino' "Pasto nudo" il suo romanzo più famoso, e Gregory Corso la poesia "Bomb" e il suo unico romanzo," The American Express". Qui nacquero i primi Cut-up, e gli esperimenti psichedelici.

La regia, (in questa pièce che vede portati in scena come personaggi i poeti beat), avvalendosi anche di video, da' risalto alle idee innovative della Beat Generation, che influenzarono la letteratura, la poesia e altre discipline, facendo un parallelo con la contemporanea cultura francese. Momenti dello spettacolo sono accompagnati da musiche suonate al sassofono.

Cast:

MARCO BLANCHI     William Burroughs

GIANCARLO GORI    Allen Ginsberg

EDOARDO VIVIANI  Gregory Corso

ANNA ALEGIANI      Madame Rachou

PAOLO TOMASSINI al Sax

Mise en espace e Video Carlo Paniagarola

REGIA GIANCARLO GORI


TEATRO PETROLINI   - ROMA   

 MONOLOGANDO E DIALOGANDO

 VII Edizione

 24-25-26  febbraio 2023

William Burroughs racconta la sua vita e il suo rapporto con le droghe. Per quindici anni sperimenta ogni tipo di droga, per studiarne gli effetti. Per poi arrivare alla conclusione che la droga è il male assoluto e che i giovani devono evitarla se vogliono vivere una vita libera. Nel monologo ci sono anche riferimenti alla Beat Generation e ai rapportri con gli altri membri del gruppo. Un monologo crudo che fa riferimento anche al romanzo "Pasto nudo", la sua opera più famosa.

Teatro Tordinona

5 -6-7  aprile 2023

Schegge d'autore  XX ed.

Marco Aurelio è personaggio pieno di contraddizioni, un uomo con due anime, condannato ad una vita dissociata nella quale si scontrano, precetti di altissimo valore umano e intellettuale e quella ragion di Stato che impone crudeltà, doppiezza, indifferenza per il diritto delle genti. Visse in un momento particolare nella storia del cristianesimo: il momento in cui quella nuova fede poteva essere accettata o definitivamente soppressa. La sua presa di posizione, nonostante la pratica filosofica, fu verso il conservatorismo e la tradizione pagana. L'anno in cui si svolge l'azione drammatica è il 177 D.C., anno in cui Marco Aurelio fece condannare a morte 48 cristiani di Lugudunum (Lione). Lui, lacerato dal dubbio, se condannare o graziare i prigionieri, convoca un giovane cristiana, per comprendere le ragioni di quel culto. Ma la filosofia che tanto lo ha sorretto, non servirà per sciogliere i suoi dubbi di uomo pagano.


    19-20-21-22  aprile  2023   

    Teatro  Trastevere - Roma

Novità mondiale

l primo Musical su Caravaggio.Con canzoni cantate dal vivo e la drammaturgia di Giancarlo Gori, vengono rievocate le vicende che portarono Caravaggio a diventare il più grande artista maledetto del suo tempo. Caravaggio viene fatto liberare dal carcere di Tordinona dal suo protettore, il Cardinal Del Monte.Smanioso di successo il pittore chiede al Cardinale di poter fare qualche grande quadro da mettere nelle chiese. Il Cardinale gli promette che lo aiuterà ad avere la committenza di due quadri da mettere nella chiesa di San Luigi dei Francesi in Roma. Ma il pittore detto "Il Cavlier d'Arpino" geloso del successo di Caravaggio e del suo modo di dipingere, cerca di ostacolarlo in ogni modo, arrivando fino a pagare due balordi per distruggere le sue opere. Caravaggio cerca di difendere in ogni modo la sua arte e il suo amore per Lena, una ex cortigiana protetta da Ranuccio Tomassoni. Ma l'odio prende il sopravvento e Ranuccio ,dopo una partita a pallacorda, accusa Caravaggio di aver rubato i punti e di giocare in modo scorretto. Il duello è inevitabile. Caravaggio uccide Ranuccio ed è costretto a fuggire da Roma. L'azione si svolge intorno all'anno 1600 a Roma, con sullo sfondo vicende come la morte di Giordano Bruno e Beatrice Cenci. Uno spettacolo iterattivo, multimediale, accompagnato dall'animazione virtuale di alcune opere di Caravaggio.

Il film INATTESA PRESENZA - Utrillo a Montmartre   

CINEMA FARNESE di Roma  il 7 giugno 2019 ore 18,00  (presente l'autore)


Il 18 marzo  2019 ore 18,30 il film INATTESA PRESENZA sarà proiettato a Roma al WEGIL  nella rassegna Roma-Parigi  Paris- Rome    ---  Presentazione 4 marzo ore 12,00  Campidoglio Sala della Protomoteca.

FESTIVAL INTERNAZIONALE GIANO BIFRONTE      5-12 ottobre    Teatro Flavio - Roma  

INATTESA PRESENZA - Utrillo a Montmartre

proiezioni: 6 ottobre ore 21,00 - 8 ottobre ore 21,00 - 11 ottobre ore 16,30

Vincitore del Premio come MIGLIOR FILM

INSTITUT FRANCAIS   -  ROMA

Rassegna  LUNEDI NUOVI ORIZZONTI     

18 Novembre 2019 ore 20:00

INATTESA PRESENZA- UTRILLO A MONTMARTRE

                                  https://www.ifcsl.com/centre-saint-louis/inattesa-presenza


8 giugno 2021  ore 18,oo   Area archeologica Stadio di Domiziano - Roma

Apertura settimana francese a Roma

Cinema e Letteratura

Les voyages dei poeti   Recital di poesia e musica     

con Giancarlo Gori e Edoardo Viviani

Luigi Petruzzi (piano e canto)  Paolo Tomassini ( sax )

Poesie e canzoni di Ferrè,Ciampi, Ferrer, Pasolini, Ungaretti, Sciascia, Hikmet, De Andrè, Prevert, Spadaro, Moustaki, Brel....

20 luglio LIDO DI CAMAIORE

23 luglio  CICILIANO  Le piacevoli notti

21 settembre  FIRENZE     Casa di Dante

25 settembre LUCCA    villa Bottini

Film in uscita giugno 2023

"Schegge d'autore"  2021  XIX ed.

Caravaggio

Luce e abisso

di Edoardo Viviani 

Regia Giancarlo Gori

con  

GIANCARLO  GORI     e     EDOARDO VIVIANI

alla chitarra  LUIGI PETRUZZI

1-2-3 ottobre 2021

Teatro Tordinona

Crea il tuo sito web gratis!